Crema di lenticchie con zampone arrostito

Puntualmente ogni anno, pochi minuti dopo la mezzanotte che sancisce l’inizio del nuovo anno, mangiamo lo zampone (o il cotechino) con le lenticchie. Essendo ritenuto anche un piatto portafortuna per quel che concerne l’abbondanza di denaro, lo consumiamo tutti accompagnando il sapore con un po’ di speranza nella buona sorte. Quest’anno, dovendomi occupare in prima persona della preparazione di questo piatto, ho pensato di rivisitarlo e di proporre una crema di lenticchie con lo zampone arrostito, un nuovo mix di sapori davvero irresistibile

Crema di lenticchie con Zampone arrostito

Ingredienti

1 zampone
200 g di lenticchie secche
2 cucchiai di passata di pomodoro
1/2 carota
1/2 cipolla
1/2 costa di sedano
qb olio extravergine
qb sale
qb pepe

Procedimento

Mettere in ammollo le lenticchie per una notte in una capiente ciotola con acqua fredda ed una punta di bicarbonato. Tritate la cipolla, la carota ed il sedano e farli imbiondire in una casseruola con alcuni cucchiai di olio extravergine.

Unire le lenticchie precedentemente scolate e tostarle per qualche istante, quindi coprire con acqua e cuocere a fiamma media. Unire anche la passata di pomodoro, aggiustare di sale e pepe e cuocere per 45 minuti. A cottura ultimata frullare con il minipimer e tenere da parte.

Lessare lo zampone in abbondante acqua bollente per 30 minuti, toglierlo dalla busta, eliminare la pelle e tritarlo al coltello. Versare lo zampone tritato in una padella antiaderente calda e farlo arrostire per un minuto. Servire versando la crema di lenticchie sul fondo del piatto e completando con lo zampone arrostito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *