Ballad Caffè, il piacevole connubio tra cibo e musica

Recensire continuamente locali mi porta a vivere una costante alternanza tra ristoranti di alto livello, nuovi (alcune volte improbabili) format e piccole chicche, luoghi sorprendenti per atmosfera, mood e naturalmente cibo. Alcune settimane fa mi è capitato di imbattermi nel “Ballad Caffè”, scoprendo che a poca distanza da casa mia esiste un luogo che porta avanti nel migliore dei modi un piacevole connubio tra cibo e musica, grazie ad una programmazione di concerti live di ottimo livello, con interpreti di primo piano, ed uno chef che in pochi mesi è riuscito a conferire una chiara e gustosa identità all’offerta culinaria.

In via di Porta Labicana, nel cuore del quartiere San Lorenzo, è quindi possibile assistere ad un concerto provando uno dei piatti di Andrea Zerilli, che adeguandosi ad una delle principali caratteristiche della musica jazz, l’improvvisazione, ha strutturato un menu che può contare su alcuni piatti icona, dei riferimenti per i clienti, e tante altre proposte che cambiano continuamente grazie all’estro dello chef ed alla disponibilità delle materie prime, che con la loro stagionalità fanno da spartito per la musica in cucina. Spazio quindi al meraviglioso “Brunch musicale” della domenica, agli ottimi cocktail preparati dal barman, all’evento “The Jazz Kitchen”, nel corso del quale un musicista viene ospitato in cucina per preparare un suo cavallo di battaglia.

Nunzia Fiorini, proprietaria del locale e già ideatrice del format di successo “Tram Jazz”, ha creato un luogo davvero suggestivo, curato nel dettaglio, che richiama le atmosfere degli anni ’20 grazie ad una mise en place e bicchieri di cristallo di rara eleganza. Lo Chef Andrea Zerilli, nonostante la giovane età, può già vantare importanti esperienze (Il Margutta, Tad Concept Store, Anthony Genovese, Borgo San Felice) e descrive in modo semplice la sua cucina: “In ogni piatto ci sono i miei sentimenti, il mio umore e la mia fantasia”. Niente sprechi, nulla di conservato, spesa ogni mattina e tanta creatività ed improvvisazione per dar vita a piatti come il “Flan di patate e zucca con crema di latte e tartufo”, o il “Pollo Ballad” (marinato con spezie orientali e servito con puntarelle romane); e ancora un dolce che mi ha subito conquistato, il “Pane e vino con lo zucchero”, un omaggio ai sapori delle merende delle nonne di una volta ed al profumo delle fiere. E poi lo spazio, come detto in apertura, all’improvvisazione che nel corso della mia cena ha assunto la forma degli “Spaghetti con asparagi, funghi ed erborinato”, un piacevole mix di consistenze e sapori, un piatto di grande freschezza e con una indovinata punta di acidità.

Tutto questo ascoltando musica jazz, conversando, bevendo un cocktail o un calice di vino. Sera dopo sera, perché il menu e la programmazione del Ballad Caffè si rinnova ogni sera.

Ballad Caffè
Via di Porta Labicana 52
00185 Roma
Tel. 3396334700

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *