About

 

Come aprire questa pagina? con una frase “poetica” o con una parte anagrafica? non l’ho mai deciso, ciò che però so bene è che amo cucinare.
Probabilmente la prima cosa che mi ha colpito della cucina, da piccolo, è stato osservare mia nonna e le sue interminabili cotture: i suoi gesti mi trasmettevano serenità. E poi c’erano i profumi, le attese, tutto contribuiva e rilassarmi, in un periodo della mia vita piuttosto concitato e faticoso per varie vicissitudini familiari.
Ora che ho 40 anni, una compagna molto paziente (Antonella), 2 bimbi (Simone e Niccolò) e 2 gatti (Frida e Serse) posso dire d’aver fatto un po’ tutto: ho cucinato (male) per i miei fratelli quando eravamo piccoli; ho cucinato (meglio) per i miei coinquilini quando da Napoli, dopo la laurea in statistica, mi sono trasferito a Roma; ho cucinato (molto bene, per fortuna) a matrimoni ed eventi.
L’evoluzione della mia cucina è stata caratterizzata da idee, insuccessi, esperimenti, corsi amatoriali, un corso professionale, uno stage di un anno presso un  ristorante, varie trasmissioni televisive, contest, eventi, amicizie, gelosie (purtroppo).
Acquisto tonnellate di libri e riviste, cerco nuovi ingredienti da scoprire, realizzo dolci in quantità industriale perché la mia passione più grande è la pasticceria.
Ho scoperto che, per quanto possa esser faticoso, lavorare in cucina mi emoziona. E non potendo, per una serie di motivi ed equilibri familiari, mettermi a far lo chef tutti i giorni, ho trovato nel blog lo spazio necessario per star bene. A volte cucino benissimo, altre volte sbaglio qualcosa, però mi piace raccontare tutto ciò che mi accade e quindi non solo ricette ma anche eventi, esperienze, viaggi.
Contemporaneamente ho potuto dar sfogo alla mia voglia di scrivere: naturalmente ricette ma anche ingredienti, cotture, tecniche per quel che riguarda la cucina ed eventi, esperienze, viaggi, blog tour per quanto concerne il mondo del food in senso ampio.
L’amore per la scrittura mi ha permesso di raccontare il cibo su Dissapore e Scatti di Gusto, e di avere una rubrica tutta mia di “News” su iFood, una su Il Giornale del Cibo (“Scuola di Cucina”) e una  in edicola su VIP (“Per un pugno di ricette, un papà in cucina“).
Ora scusatemi, ma ho una crostata in forno e non vorrei bruciarla… A presto, Luca